venerdì 10 ottobre 2008

VENERDI' DI DIBATTITO: Possibile un'etica in finanza?


Il ministro Tremonti si scaglia contro la cosiddetta salva manager, contenuta nel Decreto legge su Alitalia. L'emendamento prevede, nel caso di amministrazione straordinaria, che i reati come la bancarotta fraudolenta, la bancarotta semplice o il ricorso abusivo al credito, siano applicabili solo se la compagnia fallisce o nell’ipotesi di accertata falsità dei documenti.
L’emendamento, preparato ad hoc per la defunta Alitalia, sembrerebbe interessare anche i casi Parlamat e Cirio. 
Il Ministro Tremonti però non ci sta, e fa scoppiare la polemica: o si ritira l’emendamento, o se ne va il Ministro dell’Economia. 
La maggioranza rassicura che l’emendamento verrà tolto, l’opposizione ne approfitta per mettere in dubbio l’unità del governo. 
Il dibattito va a toccare punti più profondi e complessi dell’emendamento, temi come l’etica nella finanza, di cui ha parlato anche Barbara Berlusconi in un convegno organizzato all’Università Bocconi di Milano. 

E’ possibile che la finanza si comporti in modo più etico? Questo crack finanziario è veramente un punto di svolta, o tornerà tutto come prima in attesa del prossimo crack? 

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ho dei dubbi che cambi qualcosa, è un sistema che si è talmente consolidato nel tempo.... Ieri sera ad annozero hanno parlato di sistema bancario islamico, che sembrerebbe una soluzione interessante.
Però penso che le bnanche continueranno a comportarsi come hanno fatto negli ultimi anni.

Sara

ps: devo dire che Barbara Berlusconi mi sta simpatica! è un parere personale, sarà che si sta per laureare in filosofia morale, come me... però la trovo molto più coscienziosa del padre!

Daniela ha detto...

Non capisco perchè si ostinino a salvare tutti!
Qualcuno potrebbero anche mandarlo in galera.. così, tanto per accontentare la gente!

Anonimo ha detto...

la galera magari no... però quantomeno potremmo evitare di lasciarli andare con liquidazioni miliardarie, dopo che hanno fatto fallire le aziende e i loro indotti!

Sara

paoletto21 ha detto...

Spero proprio che cambi qualcosa.
Hanno costruito le loro regge sulla sabbia, era ovvio che sarebbero crollate.
L'etica non è una cosa che va applicata a volte si e a volte no. Tutto deve sottostare all'etica, non vedo perchè l'economia faccia ecczione.

Anonimo ha detto...

sono d'accordo.. ci vorrebbe un po' più di etica in tutte le cose. Anche nella politica!!!!
ma penso che questa non sarà una grande svolta, sarò pessimista...

Sara