venerdì 3 ottobre 2008

VENERDI' DI DIBATTITO: Lodo Alfano


Il dibattito di oggi si apre con il cosiddetto “Lodo Alfano”, dal nome del proponente, il ministro della Giustizia Angelino Alfano. Si tratta di un disegno di legge proposto dal Governo Berlusconi recante disposizioni in materia di sospensione del processo penale nei confronti delle alte cariche dello Stato ad esclusione quello della Corte Costituzionale, tra cui quella del Presidente del Consiglio, esonerato per tutta la durata del suo mandato.

Berlusconi vede questa proposta «necessaria» in un «sistema giudiziario come il nostro, in cui operano alcuni magistrati che invece di limitarsi ad applicare la legge, attribuiscono a se stessi e al loro ruolo un preteso compito etico». Il premier inoltre ringrazia il Parlamento per aver «approvato un provvedimento di legge *comune ad altri Paesi europei che prevede il rinvio dei processi contro le quattro più alte cariche dello Stato»
La goccia che ha fatto traboccare il vaso alimentando le proteste dell’opposizione è stato il tempismo dell’approvazione di questa proposta di legge, in coincidenza con il processo a Milano sulla corruzione in atti giudiziari dell'avvocato inglese David Mills che vedeva come coimputato il Presidente del Consiglio.

"Il Lodo Alfano necessario contro alcuni magistrati? Berlusconi ammette che si tratta di una legge ad personam ed e' scandaloso che il capo del governo utilizzi il Parlamento e le istituzioni per tutelare i suoi interessi privati" lo afferma Massimo Donadi, capogruppo dell’Italia dei Valori "Le parole di Berlusconi e il ringraziamento rivolto ai parlamentari del centrodestra, che gli hanno regalato 'l'utile leggina' non sono certo una sorpresa per chi ha denunciato la natura fondamentalmente autoritaria di Berlusconi e l'incompatibilita' tra i suoi devastanti conflitti d'interesse e le piu' elementari regole del confronto democratico” conclude.
"Una prova ulteriore che il Lodo Alfano è una legge pensata e approvata esclusivamente per impedire che i processi di Silvio Berlusconi giungano a sentenza. Un clamoroso esempio di conflitto di interessi tra l'imputato e il premier Berlusconi che non ha eguali nel mondo". aggiunge Silvana Mura deputata IdV.
Discreta invece l'opposizione del PD che non punta il dito su Berlusconi ma critica la presunta incostituzionalità del disegno di legge ritenendo la democrazia in imminente pericolo.

''Non ritengo accettabile che un pm in pubblica udienza definisca una legge dello Stato criminogena''. Commenta il ministro della Giustizia, Angelino Alfano riguardo all'aggettivazione usata dal pubblico ministero del Caso Mills, Fabio De Pasquale, nel chiedere l'incostituzionalita' del disegno di legge. ''Essendo questa legge riferita alle quattro massime cariche dello Stato vorrei capire chi sarebbe il criminale indotto a commettere il crimine (…) e' legittimo che un pm eccepisca sulla costituzionalita' di una legge, ma questa affermazione e' fuori dal sistema. E' la cartina di tornasole di come alcuni pm non riconoscono la sovranita' del Parlamento''.

Questo privilegio è previsto per i parlamentari limitatamente all'esercizio delle loro funzioni e *in alcune nazioni, come nel caso della Grecia, della Francia e del Portogallo, l'immunità per ogni tipo di procedimento è garantita ai capi di stato e ad alcuni reali;  il “Lodo Alfano” però può considerarsi unico nel suo genere proprio in quanto allarga le sue vedute anche alle cariche governative.

In attesa di ulteriori sviluppi l’opposizione, in particolar modo Di Pietro e l’Italia dei Valori si affida alla giornata dell’11 ottobre, che da Piazza Navona e da altre piazze d’Italia lancerà la campagna di raccolta firme per il referendum abrogativo.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

assolutamente contraria al Lodo Alfano. è una vergogna!

C.

Daniela ha detto...

Io non riesco a capire il perchè è stata approvata da tutti! Posso capire l'indulto.. infatti diciamo che avere la riduzione della pena fa gola a chiunque... ma in questo caso sono esonerate solo le alte cariche! Perchè votarla!?

Anonimo ha detto...

pare che qualcuno stia pensando di estendere l'immunità anche ai ministri e ai parlamentari.....

Sara

guyfawkes ha detto...

Tutti a votare per il referendum!
Anche sul mio blog la lista dei siti dove votare!!!
http://guyfawkes.go.ilcannocchiale.it/
"V".