venerdì 26 settembre 2008

VENERDI' DI DIBATTITO: Obama o McCain?


La campagna elettorale americana è ormai agli sgoccioli. Vincerà il giovane democratico Barack Obama, primo candidato nero nella storia degli Stati Uniti, o il repubblicano Mc Cain con l’aiuto della volitiva Sarah Palin? 

Da esterni possiamo solo tifare per l’uno o per l’altro, intanto vi elenchiamo i punti di forza dei due candidati: 

Barack Obama
  • Con lui alla presidenza la condizione dei neri, finora al margine della società americana, potrebbe migliorare sensibilmente. 
  • È dotato di grande carisma ed è riuscito a mobilitare l’elettorato americano, di solito non molto interessato alla politica. 
  • Ha affidato il ruolo di vice a Joseph Biden, uomo di grande esperienza in politica estera, che potrebbe sopperire alla giovane età del candidato nero.  
  • Ha proposto il rientro immediato delle truppe americane dall’Iraq ed è sostenitore del dialogo con i Paesi confinanti con l’Iraq. Sul fronte della sicurezza ha intenzione di mettere in sicurezza tutto il materiale nucleare e le armi ad alto potenziale di distruzione ora alloggiati in siti vulnerabili ad attacchi da parte di possibili gruppi terroristici. 
  • Economia: il senatore dell’Illinois ha proposto tagli fiscali alle famiglie della classe operaia e l’istituzione di un fondo per aiutare le persone in difficoltà. 

Sanità: in un Paese dove ammalarsi è un lusso per pochi, Barack Obama ha proposto l’istituzione di un’assicurazione che copra le spese mediche per tutti i bambini. Obama ha inoltre proposto che i datori di lavoro si impegnino a contribuire ai costi dell’assicurazione per la malattia dei loro dipendenti e ai cittadini a cui non fosse fornita un’assicurazione sulla malattia dal datore di lavoro verrebbero garantite opzioni di scelta per polizze create appositamente da assicurazioni private o pubbliche


John Mc Cain: 

  • Giudicato più affidabile di Barack Obama, perché più esperto in politica
  • Ha affidato il ruolo di vice a una donna, Sarah Palin, già governatrice dell’Alaska che potrebbe attirare i voti dell’elettorato conservatore. 
  • Sul fronte Iraq per John Mc Cain gli Stati Uniti non devono andarsene prima di aver vinto la guerra. 
  • Ha un programma “verde”, perché ritiene che l’ambiente sia molto importante. Infatti sostiene l'indipendenza energetica dai paesi del medio-oriente e l'utilizzo del nucleare e del carbone. 
  • Per la Sanità Mc Cain ha proposto l’estensione di polizze assicurative con contributi statali, proposta che ha fatto storcere il naso a molti repubblicani. 
  • Infanzia: ha proposto il raddoppio dell’esenzione per i figli da 3500 a 7000 dollari. Il partito di Mc Cain gioca molto sui valori della famiglia e della comunità, rafforzati anche dalla nomina di Sarah Palin. 

Immigrazione: le posizioni dei due candidati sono simili: istituire un database riguardante gli immigrati, così da permettere alle imprese di conoscere lo status legale dei lavoratori assunti. A differenza di McCain Barack Obama permetterebbe agli immigrati clandestini che non hanno commesso crimini in territorio statunitense di rimanere nel paese dopo aver regolato la loro posizione pagando una multa e dimostrando la conoscenza dell’inglese. 

5 commenti:

Pietro_d ha detto...

io spero Barack.

sulal politica economica mi sembra messo molto meglio, basta vedere sopratutto la crisi attuale dove McCain sta facendo troppe gaffe.

Ho paura della Palin, simbolo dell'americana media... ma fin troppo pazza, visto il suo atteggiamento su armi da fuoco, guerra etc

Anonimo ha detto...

anche io spero che vinca Obama.. ma purtroppo penso che sia poco realistico. l'America è ancora troppo razzista per avere un presidente nero e ho paura che alla fine voteranno "turandosi il naso" Mc Cain.

Sara

guyfawkes ha detto...

Pacifista o guerrafondaio?
Secondo voi?

Anonimo ha detto...

Obama? beh senz'altro più pacifista e più "per il dialogo" di Mc Cain. Mc Cain la guerra ce l'ha nel sangue ( è reduce della guerra in Vietnam) ed è il continuatore della politica di Bush,che sappiamo cosa ne pensa della guerra!
Sara

guyfawkes ha detto...

Saretta il mio commento significava già pacifista(Obama) o guerrafondaio (McCain),come da titolo del tuo post!
Con "secondo voi?" intendevo dire che è logico preferire Obama!
Notte da "V"